Sinestesie
di Roberto Medda

  1. Home
  2. Poesia
  3. Sinestesiedi Roberto Medda

Sinestesie
di Roberto Medda

10,00

l’animo dell’inanimato
1° raccolta di Poesie di Roberto Medda
Categoria: Tag:

Descrizione

“Vaghiamo… negli inferi di una condanna che sembra infinita
Sopravviviamo… come falliti cavalieri medievali
Alla ricerca di un calice né santo e né di certo santificato
Ma realmente inesistente.
C’imbattiamo poi,
nella donzella che non ricordavamo più di dover ambire…
E così, rubiamo qualche minuto al lento scorrere del giorno…
Con la consapevolezza di uno scialbo domani
Incastrato nella solita routine paralizzante
A tratti apatica ma non per forza insignificante.”

Menu
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi