Il silenzio dei gabbiani
M.Piras

  1. Home
  2. Poesia
  3. Il silenzio dei gabbianiM.Piras

Il silenzio dei gabbiani
M.Piras

15,00

La raccolta, che comprende ottantacinque poesie, rappresenta
l’esordio letterario dell’autore, che ha scelto la poesia per raccontarsi
e raccontare il mondo visto dai suoi occhi. Mondo nel
quale niente è scontato e dove tutto appare frammentato. Ogni
episodio è tuttavia visto nella sua totalità e questa è rappresentata da poche parole, pochi versi capaci, però, di esprimere appieno
l’essenza e l’attimo dell’incontro. Una scrittura diretta, ricca
e mai banale, che attinge in ogni poesia la sua pienezza e il suo
potere salvifico. L’autore fa uso infatti di un linguaggio evocativo,
che fonde classicità e modernità in un equilibrio capace di
esprimere la sua inquieta sensibilità, facendo leva sull’intrinseca
densità della parola poetica. Una scrittura già adulta, insomma,
capace di tener fede all’intento letterario dell’autore e di avvincere
il lettore, invitandolo a lasciarsi trasportare all’interno
dell’opera. A percorrere gli stessi passi dell’autore e a lasciarsi
cullare tra i versi delle sue poesie.
Stefano Satta

Categoria: Tag:

Descrizione

Il silenzio dei gabbiani è un’opera che racconta un viaggio.
Si può definire essa stessa un viaggio all’interno dei pensieri
e degli incontri dell’autore. Un itinerario fisico e interiore al
tempo stesso, ma anche un percorso letterario, che attraversa
numerose tappe tutte differenti tra loro e toccate in un periodo di
tempo che comprende vari anni e molteplici esperienze, aventi
peraltro un comune filo conduttore: la ricerca. Ricerca che va
ben oltre la semplice scrittura e va intesa come perfezionamento
di una coscienza, come espressione di un modo di vivere, come
anelito a un incontro fecondo con la Natura e con l’Altro da sé.
Che è poi, da sempre, il modo migliore e la via più diretta per
conoscere se stessi. Ogni poesia è frutto di un incontro, casuale
o voluto, con qualcuno o con qualcosa. Pratiche meditative, accenni
a personaggi storici o mitologici, incontri sentimentali e
sentieri spirituali sono la terra fertile sulla quale cresce e prende
corpo e vita l’intera opera. L’incontro è davvero la forza motrice
della raccolta. La tematica del viaggio è presente infatti ovunque,
quasi in ogni singola poesia. E ogni poesia si può leggere
come singolo episodio di vita scandito dal tempo e dallo spazio.
Si tratta di episodi ben sedimentati nella memoria dell’autore e
custoditi dal tempo lungo dei ricordi.

Menu
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi