Cronache di Bisanzio – Bellum civile
A.Massaiu

  1. Home
  2. Narrativa
  3. Cronache di Bisanzio – Bellum civile A.Massaiu

Cronache di Bisanzio – Bellum civile
A.Massaiu

15,00

“I due popoli più forti e più intelligenti della terra, l’uno che la
dominava a quel tempo, l’altro che l’aveva dominata subito prima,
dotati entrambi di ogni capacità tecnica e volontà di eccellere e
sensibilità estetica, e cioè i romani e i greci, si misero in società e
fecero questa città (…) per governare in modo strutturalmente buono,
da lei, tutto l’ecumene”
Manouel Chrysoloras,
Confronto tra l’Antica e la Nuova Roma, XV secolo

Categoria: Tag:

Descrizione

Anno Domini 1505. Sono passati cinquant’anni dalla vittoria sui turchi di Mehmet II. L’ormai morente Alexios Kimnenos Palaiologos, il sovrano succeduto a Konstantinos XI, è ammirato da tutti per aver riportato l’Impero Romano a dominare su buona parte del Mediterraneo, dalle calde sabbie di Egitto e Siria fino alle innevate Alpi d’Italia.

Tutto questo potere ha scatenato, però, ambiizoni sfrenate. Romanos Doukas, primogenito de una delle famiglie più antiche e potenti di Costantinopoli, punta a conquistare il trono imperiale, spalleggiato dallo zio Cesare Borgia.

Spetterà a Cesare Rizzo, avventuriero veneziano che sognava di fare carriera nella città più opulenta, magica e temuta del mondo, proteggere la famiglia del nuovo e legittimo basileus Konstantinos XII dai pericoli della guerra civile.

Menu
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi